Lo svapo di THC sotto esame dopo alcuni decessi inspiegabili

Lo-svapo-di-THC-sotto-esame-dopo-alcuni-decessi-inspiegabili
Ultimo aggiornamento

La sicurezza dello svapo, in particolare lo svapo di prodotti a base di THC è stata messa sotto esame negli Stati Uniti dopo che sette persone sono morte a causa dello sviluppo di una grave malattia respiratoria che è stata confermata o sospettata di essere una conseguenza diretta dello svapo di prodotti a base di THC/Cannabis.

Alcuni funzionari sanitari degli Stati Uniti hanno riferito di collegamenti allo svapo e alle indagini su 483 casi di malattia polmonare in 33 Stati, in cui il paziente aveva appena iniziato a svapare prima che si manifestasse la malattia. Questo numero è passato da 450 a 483 casi in una sola settimana!

Parlando di una delle vittime, il Dott. Lee Norman, segretario del Dipartimento della Salute e dell’Ambiente del Kansas, ha affermato che il paziente “aveva alcune patologie mediche di base, ma nulla che avrebbe fatto prevedere che nel giro di una settimana da quando aveva iniziato a usare una sigaretta elettronica da svapo per la prima volta avrebbe sviluppato una sindrome da distress respiratorio acuto in piena regola e sarebbe morto”.

La sindrome da distress respiratorio acuto si verifica quando i polmoni di una persona si riempiono di liquido. Fra i sintomi figurano: tosse, fiato corto, febbre, affaticamento e problemi gastrointestinali e alcuni pazienti sono stati ricoverati nei reparti di terapia intensiva e hanno dovuto usare dei respiratori artificiali. Tutti i pazienti hanno riferito di svapare nicotina, THC o una combinazione dei due nei giorni o nelle settimane precedenti l’insorgenza della malattia.

Di fronte a questa crisi improvvisa, è stata programmata un’audizione del Congresso degli Stati Uniti sulla questione e il CDC (Centro per il Controllo delle Malattie) ha consigliato alle persone di smettere di usare i prodotti da svapo, mentre i pericoli e i rischi vengono analizzati più in dettaglio. In risposta alla situazione attuale e alle preoccupazioni di salute generale in merito allo svapo, il Michigan è diventato il primo Stato a vietare la vendita di oli da svapo aromatizzati.

La FDA (Food and Drug Administration) sta lavorando a fondo per cercare d’individuare qualsiasi marchio, ingrediente o sostanza che possa spiegare i sintomi; ha affermato che “trovare risposte alle malattie legate allo svapo era una priorità assoluta”.

Sebbene nessun dispositivo o ingrediente in particolare sia stato collegato a tutti i casi, molti dei pazienti hanno ammesso di aver svapato THC prima di ammalarsi. Uno studio condotto dal New England Journal of Medicine ha mostrato come l’84% dei 53 pazienti che presentavano malattie polmonari in Illinois e Wisconsin abbia riferito di aver usato prodotti di svapo a base di THC prima di sviluppare sintomi.

Di questi pazienti, 24 su 41 avevano utilizzato un marchio chiamato “Dank Vapes” che contiene vitamina E acetato. Si tratta di un agente utilizzato da alcuni produttori di olio di cannabis meno scrupolosi per diluire l’olio di svapo a base di THC per trarne il massimo profitto. Da allora il CDC ha rafforzato la possibilità di un collegamento, affermando che “alcuni laboratori hanno individuato la vitamina E acetato in campioni di prodotti utilizzati da pazienti con patologie polmonari associate alla sigaretta elettronica”.

I prodotti da svapo a base di cannabis hanno vissuto uno dei maggiori picchi di crescita nel mercato americano della cannabis legale. Purtroppo, a causa della mancanza di una regolamentazione uniforme, la qualità del prodotto varia notevolmente.

Mentre l’effetto della vitamina E acetato sui polmoni rimane poco chiaro, la FDA ha consigliato alle persone di evitare i prodotti da svapo non ufficiali venduti al di fuori di negozi noti e, se possibile, di sospendere del tutto lo svapo di qualsiasi tipo, fino a quando la causa di questo allarmante focolaio non sarà stabilita con sicurezza.

Il CDC ha di recente twittato di essere consapevole del fatto che “le persone sono preoccupate per le malattie polmonari tra coloro che usano sigarette elettroniche per lo svapo. Abbiamo le famiglie delle persone colpite nei nostri pensieri e stiamo lavorando con l’FDA degli Stati Uniti e i partner governativi per scoprire cosa sta facendo ammalare le persone” (RH).

AVETE BISOGNO DI AIUTO PER UN PROBLEMA LEGATO ALLA DROGA? CONTATTATE LA VOSTRA LINEA DI ASSISTENZA LOCALE IL PIÙ PRESTO POSSIBILE. IN CASO DI IMMEDIATE CIRCOSTANZE DI PERICOLO DI VITA, CHIAMATE SUBITO IL 911!

Lascia una risposta

Messaggi recenti

Informazioni su Soft Secrets

Soft Secrets è la fonte principale di informazione per la coltivazione della cannabis, la legalizzazione, la cultura e l’intrattenimento per il suo pubblico dedicato e diversificato in tutto il mondo. La chiave è collegare le persone attraverso informazioni rilevanti e attuali con lo stesso interesse per la salute, lo stile di vita e le opportunità di business che la cultura della cannabis ha da offrire.