Cannabis? Meglio legale. Mercoledì 23 ottobre in Piazza di Montecitorio a Roma

Ultimo aggiornamento
Cannabis? Meglio Legale. La manifestazione antiproibizionista, organizzata dall'Associazione Luca Coscioni, si terrà mercoledì 23 ottobre 2019 in Piazza di Montecitorio a Roma

Cannabis Meglio legale è l’evento che si svolgerà mercoledì 23 ottobre 2019, a partire dalle ore 17:00 presso Piazza di Montecitorio, a Roma.
La manifestazione è volta alla sensibilizzazione dei parlamentari di maggioranza ed opposizione sul tema della legalizzazione della Cannabis. Con l’occasione, verranno consegnate al presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, 25.000 firme raccolte in questi tre anni dall’Associazione Luca Coscioni e Radicali Italiani.
L’Associazione Luca Coscioni, con i Radicali Italiani e altre realtà avevano depositato una proposta di iniziativa popolare nel 2016, con il sostegno di 68 mila cittadini, ribattezzata “Legalizziamo” che chiedeva una riforma strutturale di un fenomeno che è sempre più culturale, quello del consumo della cannabis, e una depenalizzazione di comportamenti che non recano danni ad altri.
Tanti saranno i parlamentari previsti tra gli ospiti a Cannabis Meglio Legale: Riccardo Magi, Alessandro Fusacchia, Emma Bonino, Loredana De Petris, Paola Taverna, Giuditta Pini, Chiara Gribaudo, Davide Tripiedi, Sara Cunial, Silvia Benedetti, Veronica Giannone, Paola Nugnes, Lello Alfonso Ciampolillo, Erasmo Palazzotto, Roberto Rampi, Doriana Sarli, Monica Cirinnà, Chiara Braga e Matteo Mantero.

WeeDo! L’appello alla firma degli organizzatori di “Cannabis? Meglio legale”

Onorevoli Parlamentari,
Nel novembre 2016 grazie alle firme di 68mila cittadini è stata depositata in Parlamento una proposta d’iniziativa popolare per legalizzare la cannabis e per decriminalizzare l’uso di altre sostanze. I cittadini italiani si sono espressi molte volte a favore di questo tema ma da troppo tempo aspettano una risposta dal Parlamento.
In questa Legislatura non se ne è discusso neanche un minuto mentre le casse dei narcotrafficanti continuano a riempirsi. Dal Canada e dagli Stati Uniti arrivano notizie sulla diminuzione dei consumi di cannabis tra i giovani dopo la legalizzazione, mentre in Italia si confermano i danni delle politiche proibizioniste.
Politiche che non hanno scalfito un mercato che conta circa 6.1 milioni di consumatori in Italia ,ma che invece hanno criminalizzato i cittadini, riempito le carceri, intasato i tribunali ma soprattutto hanno spinto i nostri giovani tra le mani della criminalità organizzata.
L’uso della cannabis in Italia è già libero, rendiamolo legale.
Si affronti dentro e fuori il Parlamento un dibattito serio e responsabile su questo tema troppo spesso strumentalizzato ma buono per ogni campagna elettorale.
Il primo passo è la ricostruzione di un intergruppo Parlamentare per la Legalizzazione che possa riportare il tema all’attenzione dell’Aula.
Speriamo, Onorevoli Parlamentari, che vorrete essere con noi in questa campagna, su uno dei temi sociali più drammatici del nostro Paese (Cannabis Meglio Legale)
LINK
LINK
 

Altri articoli sui Radicali:
Radicali in sciopero della fame
Appello dei Radicali a Renzi

 

AVETE BISOGNO DI AIUTO PER UN PROBLEMA LEGATO ALLA DROGA? CONTATTATE LA VOSTRA LINEA DI ASSISTENZA LOCALE IL PIÙ PRESTO POSSIBILE. IN CASO DI IMMEDIATE CIRCOSTANZE DI PERICOLO DI VITA, CHIAMATE SUBITO IL 911!

Lascia una risposta

Messaggi recenti

Informazioni su Soft Secrets

Soft Secrets è la fonte principale per la coltivazione della cannabis, la legalizzazione, la cultura e l’intrattenimento per il suo pubblico dedicato e diversificato in tutto il mondo. La chiave è collegare le persone attraverso informazioni rilevanti e attuali con lo stesso interesse per la salute, lo stile di vita e le opportunità di business che la cultura della cannabis ha da offrire.