Clonex Il ritorno
Ultimo aggiornamento

Il taglio delle talee è un’operazione relativamente semplice: la disponibilità continua di talee consente di aumentare efficacemente il numero dei raccolti su base annua. Le talee prelevate da una pianta madre sono riproduzioni geneticamente identiche della stessa. Se una pianta madre è buona, altrettanto buoni saranno i cloni ottenuti con le sue talee.

Se poi la pianta madre è sana e abbiamo a disposizione tutte le conoscenze e gli strumenti necessari, non avremo difficoltà ad ottenere talee con un tasso di successo del 100%.
Prelevare talee è un compito piacevole e di facile esecuzione. Una volta tagliata, la talea non ha bisogno di particolari cure e formerà le prime radici già ad una o due settimane dal taglio, sempre che la procedura sia stata eseguita nel modo corretto.
La selezione di una pianta madre è invece un’operazione più lunga e laboriosa ma, una volta ultimata, possiamo essere certi che ogni clone ottenuto sarà identico all’originale e della migliore qualità. Le piante madri devono essere sempre sane perché le talee prelevate siano forti e crescano rigogliose sin dal primo giorno.
Infatti, se una pianta madre subisce stress, è malata o è stata rivegetata, è probabile che le sue talee non radichino, non crescano al ritmo previsto e siano più esposte al rischio di malattie, funghi o parassiti.
Clonex Il ritorno
Le talee ben si adattano a qualsiasi sistema di coltura (terra, sostrato di cocco o sostrato idroponico) purché la clonazione sia fatta nel modo corretto e in condizioni ottimali. A tale scopo è comunque richiesta un’umidità ambientale elevata, di circa il 95%, specialmente nei primi giorni di crescita.
Se si utilizzano lampade fluorescenti, è opportuno collocarle a un’altezza di 15-30 cm sopra le piantine. Con le lampade al sodio è invece richiesta una distanza di almeno un metro. Perché i cloni crescano regolarmente bisognerà garantire una temperatura dell’aria di 20-24ºC e quella del mezzo di coltura di 24-27ºC.
Giunto il momento di tagliare le talee, tutti gli utensili che entreranno in contatto con le stesse e con le zone di lavoro o destinazione dei cloni dovranno essere perfettamente puliti e disinfettati. Per una pulizia accurata si raccomanda l’uso di varichina ed alcol.
Clonex Il ritorno

Le piante madri

La selezione dei semi di una pianta madre è il primo passo per ottenere cloni perfetti. Questo compito, che richiede tempo e dedizione, risulta estremamente gratificante al termine del processo, poiché le qualità che hanno orientato la nostra scelta su una madre specifica (ad es. sapore e/o resa) saranno esattamente le stesse nella sua discendenza. Se invece una pianta madre presenta problemi quali, ad esempio, una scarsa resistenza alle muffe, le talee prelevate dalla stessa subiranno la stessa sorte.
Una madre ben curata ed alimentata può generare un’infinità di talee, per un certo numero di anni, e prosperare in qualsiasi ambiente, anche all’esterno, avendo però cura di trasferirla all’interno a metà giugno per evitarne la fioritura.
È necessario lavare la terra e trasferire le piante madri in vasi di volta in volta più grandi, man mano che crescono, apportando anche una dose extra di azoto (che bisognerà però sospendere nei giorni antecedenti al taglio delle talee, per facilitarne la futura radicazione).
Una volta al mese le piante hanno bisogno di un apporto di fosforo e potassio, per favorirne la rigenerazione. Anteriormente al prelievo delle talee, si raccomanda di sospendere la fertilizzazione. Lavare la terra abbondantemente e pulire le foglie con acqua pura, per ridurre il livello di azoto ed accelerare così la formazione delle radici nei futuri cloni.
Clonex Il ritorno

Le talee

Si raccomanda di prelevare talee dai 5 ai 10 centimetri di lunghezza e dai 3 ai 6 mm di diametro, provenienti da una madre con più di due mesi di crescita. Tagliare le talee nella parte media e inferiore della pianta. Assicurarsi che un paio di palchi fogliari restino fuori dal mezzo di radicazione/propagazione, procedendo a rimuovere le foglie nella parte inferiore prima di introdurre la talea nello stesso mezzo.
Evitare di prelevare rami molto piccoli: questi sono normalmente caratterizzati da una scarsa quantità di foglie, o semplici germogli di foglie, e rappresentano la parte della pianta con minore probabilità di radicazione, proprio per la ridotta superficie fogliare e/o del fusto. Invece cloni realizzati con le caratteristiche dimensionali richieste radicheranno facilmente. Per questo motivo, nella scelta dei rami da usare come talee, raccomandiamo di scartare quelli più piccoli.
Clonex Il ritorno

Growth Technology

Fondata nel 1985, questa casa produttrice si è da allora specializzata nello sviluppo di prodotti innovativi e di prima qualità per l’orticoltura e, specificatamente, nutrienti per piante e mezzi di propagazione.
Clonex è il suo prodotto di punta: un gel di radicazione famoso in tutto il mondo per i suoi risultati eccellenti. Altri prodotti di stimolazione della crescita iniziale delle piante sono: Clonex Mist, Nitrozyme, Green Fuse Root e Formulex.

Clonex

Gel di radicazione per eccellenza. I gel rappresentano il supplemento più efficace per le talee: sono più consistenti, aderiscono al fusto uniformemente e permangono in sede più tempo.
Clonex è un gel di color porpora, contenente un potente ormone di radicazione che favorisce una crescita radicale sorprendente. Dopo aver prelevato le talee, immergerne la base in Clonex non diluito, a una profondità compresa fra 10 e 20 mm.
Dopo averle intinte nel gel, collocarle quindi nel mezzo di propagazione, dove resteranno, in condizioni ottimali, fino alla formazione delle prime radici. Prima di usare Clonex, si raccomanda di versare la quantità desiderata in un recipiente a parte, per evitare di contaminare il resto del prodotto contenuto nel flacone.
Vassoi di propagazione Root Riot
I vassoi di propagazione Root Riot di Growth Technology sono organici, totalmente biodegradabili, assolutamente puliti e non sprigionano polveri. Sono forniti pre-inumiditi, pronti per ricevere direttamente le talee da radicare. Se sono troppo asciutti basterà bagnarli leggermente con acqua: è importante che restino umidi e spugnosi, ma non esageratamente annacquati.
Clonex Il ritorno

Clonex Mist

È uno stimolatore di radici naturale, non contiene ormoni e migliora la salute e il vigore delle piante. Usato in combinazione con Clonex, favorisce lo sviluppo di radici forti e abbondanti. Il flacone è provvisto di un diffusore fogliare, che permette di vaporizzare il prodotto sull’estremità delle piante madri ogni due o tre giorni, nelle due settimane antecedenti il taglio delle talee. Si consiglia di irrorarlo successivamente anche sulle talee, immediatamente dopo il taglio e quindi, successivamente, ogni due o tre giorni.

Green Fuse Root

Stimolatore di radici biologico altamente concentrato e senza effetti collaterali per le piante, i coltivatori e l’ambiente. È una potente miscela di estratti vegetali naturali, molto concentrata e solubile, che stimola la formazione di nuove radici ed apporta nutrimento alle piantine. Può anche essere usato in abbinamento a Formulex, per potenziare ancora di più lo sviluppo delle radici e la salute delle piante.

Nitrozyme

Stimolatore della crescita, estratto dall’alga marina Ascophyllum nodosum. Altamente concentrato, contiene diversi ormoni vegetali, quali citochinine, auxine e gibberelline.
Contiene anche enzimi di origine naturale, oltre a un elevato numero di micronutrienti. Può essere usato in qualsiasi fase della crescita. È inoltre molto efficace per il trattamento dei semi.
Stimola la germinazione, la crescita delle radici, il miglior assorbimento dei nutrienti e la formazione del tessuto vegetale. Molto efficace anche per alleviare lo stress della pianta ed aumentarne vigore e salute. Un ulteriore plus: mettendo a bagno i semi in Nitrozyme 24 prima della semina, permette di migliorarne la germinazione.
Clonex Il ritorno

Formulex

Soluzione di nutrimento completa per ogni tipo di pianta. Contiene i 14 elementi fondamentali per una crescita vegetale sana, con un ulteriore profilo completo di oligoelementi.
Un unico prodotto integra insomma tutti i macro e micro-nutrienti necessari a una crescita vegetale ottimale. Ideale per piantine e talee delicate. Può essere usato come supplemento di irrigazione o nebulizzato sulle foglie. È pH stabile e non è necessario diluirlo con acqua per regolare il livello di pH. Eccezionale per le prime fasi di crescita e le piante madri. Può essere usato mescolandolo con Nitrozyme e Green Fuse per ottimizzare il risultato finale.
Come produrre talee con i prodotti Growth Technology
La tecnica di propagazione delle talee non cambia. Raccomandiamo però di usare prodotti Growth Technology per ridurre il periodo di radicazione ed aumentare numero e dimensione delle radici.
1. I giorni antecedenti la clonazione è necessario preparare le piante madri. Sospendere la fertilizzazione, lavare la terra con abbondante acqua e irrorare le foglie per ridurre il livello di azoto e facilitare la radicazione dei cloni.
2. Selezionare le talee da propagare e contarle, al fine di predisporre un numero sufficiente di vassoi di propagazione.
3. Nelle due settimane che precedono il taglio delle talee, spruzzare Clonex Mist sulle estremità delle piante madri, ogni due o tre giorni.
4. Tagliare le talee con una lama ben affilata, evitando di schiacciare l’estremità del fusto. I tagli vanno effettuati con un’angolatura di 45 gradi.
5. Prelevata la talea, raschiare la corteccia dalla parte del fusto da introdurre nel vassoio di propagazione e intagliarne l’estremità a metà: ciò consente di aumentare considerevolmente la superficie di radicazione (infatti, lasciando scoperto un più ampio strato di “cambio”, il tessuto embrionale della pianta, si facilita la formazione di radici).
6. Quando si prevede di tagliare più talee, è opportuno mettere a bagno in acqua quelle già prelevate, mentre vengono effettuati ulteriori prelievi, al fine di evitare l’ingresso di aria ed eventuali embolie.
7. Al termine della preparazione delle talee, versare una piccola quantità di Clonex in un recipiente a parte, quindi immergervi, una sola volta, la base di ciascuna di esse, a una profondità massima di due centimetri.
8. Mantenere i propagatori Root Riot idratati e con il foro già pronto per ricevere il fusto della talea. Dopo aver intinto le talee nel Clonex, introdurle immediatamente nei propagatori. Il fusto va inserito senza forzarlo o schiacciarlo. Se si nota che il fusto non entra facilmente, allargare il foro.
9. Spuntare le foglie, per ridurre la traspirazione delle nuove talee, evitare la sovrapposizione delle foglie e minimizzare la possibile formazione di muffa.
10. Quindi irrorare nuovamente le talee con Clonex Mist, lo stesso giorno del prelievo.
11. Trasferire infine le talee alla sala (o tenda) di coltura, sotto lampade fluorescenti o al sodio. Collocare le lampade a una distanza ottimale dalle piante.
12. Fino alla prima comparsa delle radici è importante idratare periodicamente le piante, mantenendo un’umidità ambientale sufficientemente alta. Giorno dopo giorno, aumentare quindi la ventilazione e ridurre l’umidità. Asciugare i pannelli di copertura delle mini-serre giornalmente una o due volte.
13. Continuare a irrorare regolarmente le talee con Clonex Mist.
Clonex Il ritorno

AVETE BISOGNO DI AIUTO PER UN PROBLEMA LEGATO ALLA DROGA? CONTATTATE LA VOSTRA LINEA DI ASSISTENZA LOCALE IL PIÙ PRESTO POSSIBILE. IN CASO DI IMMEDIATE CIRCOSTANZE DI PERICOLO DI VITA, CHIAMATE SUBITO IL 911!

Lascia una risposta

Messaggi recenti

Informazioni su Soft Secrets

Soft Secrets è la fonte principale di informazione per la coltivazione della cannabis, la legalizzazione, la cultura e l’intrattenimento per il suo pubblico dedicato e diversificato in tutto il mondo. La chiave è collegare le persone attraverso informazioni rilevanti e attuali con lo stesso interesse per la salute, lo stile di vita e le opportunità di business che la cultura della cannabis ha da offrire.