Vantaggi della canapa come fibra tessile

Soft Secrets
22 May 2024

Ultimamente sentiamo sempre più parlare di canapa come "il tessuto emergente", ma in realtà il tessuto di canapa esiste da migliaia di anni


C’è stato un momento in cui l’uso della canapa come fibra tessile era così prezioso da usare questa fantastica pianta persino come moneta di scambio. Accadeva ad esempio in Russia in epoca medioevale quando la canapa era una materia prima essenziale per la produzione di cordini navali e vele perché estremamente resistente e durevole.
Ma già migliaia di anni fa, nell’antico Egitto o nelle civiltà cinesi la canapa veniva impiegata in campo tessile, sia per la produzione di velieri, sia per quella di abbigliamento.

Purtroppo però a causa della sua associazione con la marijuana, è stata trattata in modo un po’ ingiusto negli ultimi decenni. Però ora che la moda sostenibile è molto in voga, questo tessuto è iniziato a risorgere dalle sue ceneri.

Ma cos’è esattamente il tessuto di canapa? Perché c’è così tanto entusiasmo attorno ad esso, e cosa lo rende la scelta più ecosostenibile? 

Innanzi tutto la pianta di canapa è relativamente semplice da coltivare e anche piuttosto robusta. Cresce rapidamente, con cicli di circa 70-140 giorni a seconda delle varietà, e non richiede particolati pesticidi o fertilizzanti. È anche una pianta piuttosto robusta che richiede meno acqua rispetto a quella di altre fibre, come ad esempio il cotone. Per questo è un’opzione ecologica sempre più apprezzata.
Non solo. Continuando il paragone con il cotone, anche i processi successivi, ovvero tutte le fasi di trasformazione della canapa in materiale tessile come la macerazione o separazione, sono meno inquinanti.

Quando parliamo di tessile ci riferiamo a piante femminili di Cannabis Sativa che hanno un basso contenuto di THC, fibre più forti e migliori che rendono il tessuto di canapa durevole e fresco.

Come viene prodotto il tessuto di canapa?

Il fusto della Cannabis Sativa o, pianta di canapa, è formato da due strati. Lo strato esterno viene utilizzato per produrre tessuti di canapa, mentre lo strato interno legnoso viene utilizzato per materiali da costruzione, lettiere per animali e combustibile. Una volta rimossi i lunghi filamenti di fibra dal gambo, vengono filati insieme per produrre filo o corda. Il filato risultante viene poi tessuto in tessuto di canapa da utilizzare in una varietà di prodotti, come abbigliamento e tessili per la casa. 

Questo è particolarmente adatto per abbigliamento e zaini sostenibili, grazie alla sua resistenza all'usura.

Quali sono i vantaggi del tessuto di canapa?

È durevole

Il tessuto di canapa può durare per secoli, come nel caso delle mummie egiziane. Se ben curati, i tuoi indumenti e le tue borse in canapa possono durare dai 20 ai 30 anni, il che è un sogno per i consumatori eco-consapevoli. Inoltre, la canapa diventerà più morbida nel tempo ad ogni lavaggio. No, puoi stare tranquillo che le fibre non si degradano! È molto improbabile che si restringa o formi pelucchi, il che lo rende la scelta perfetta per vestiti, coperte e accessori.  

È estremamente leggera e traspirante

La fibra di canapa è estremamente leggera, il che la rende altamente traspirante. La sua natura termodinamica ti mantiene fresco d'estate e caldo d'inverno, perfetto per qualsiasi condizione atmosferica! Significa anche che la natura leggera e resistente della canapa la rende una buona scelta per l'abbigliamento sportivo e gli zaini da viaggio. 

È naturalmente resistente ai raggi UV

Negli ultimi decenni i media hanno evidenziato la riduzione dello strato di ozono come un grave problema ambientale con conseguente aumento delle radiazioni ultraviolette (UVR) che raggiungono la superficie terrestre. Oltre agli effetti benefici dell’esposizione umana ai raggi UV, questa radiazione è in grado di causare danni alla popolazione umana. La protezione UV fornita dagli indumenti, quindi, diventa un argomento di interesse significativo per i produttori e i consumatori di tessuti. Le fibre di cellulosa naturale sono comunemente utilizzate nell'abbigliamento estivo grazie alle loro eccellenti proprietà di comfort. Tuttavia, queste fibre hanno una capacità di protezione UV molto scarsa.

Come sottolinea questo studio pubblicato su ScienceDirect le fibre di canapa sono naturalmente ricche di fattore di protezione dai raggi ultravioletti, rendendo la canapa ideale per il tuo guardaroba estivo. È un tessuto naturale UPF 50+, che ti protegge dai raggi UV.

È antibatterica, antifungina e antiallergica

La canapa è naturalmente antibatterica e antifungina con elevata resistenza a muffe, funghi e microbi. Grazie alle sue proprietà antiodore, puoi mantenere i tuoi vestiti freschi più a lungo, riducendo il consumo di acqua. Puoi anche viaggiare con il tuo zaino di canapa per mesi in diverse condizioni atmosferiche, senza doverti preoccupare della sua freschezza o igiene. È anche naturalmente ipoallergenico, perfettamente adatto alle pelli sensibili.

Il tessuto di canapa mantiene la sua forma

Grazie alla forte struttura delle fibre di canapa, il tessuto di canapa non si restringe né perde la sua forma. Sicuramente avrai notato che le tue magliette in cotone di alta qualità iniziano a perdere la forma dopo alcuni lavaggi in lavatrice. Non sperimenterai una cosa del genere con le magliette di canapa! A differenza di altre fibre naturali, come il cotone, la canapa può mantenere la sua forma dopo molti lavaggi. Quindi se vuoi avere delle magliette che durino a lungo, opta per quelle di canapa invece che di cotone. 

È versatile

Che la canapa sia una delle coltivazioni più versatili al mondo ormai lo sappiamo bene. Dalle piante di cannabis, infatti, oltre ai tessuti si ricavano anche alimenti, bevande ma anche cosmetici e inflorescenze.
Ma continuando a parlare della canapa come fibra tessile, la versatilità rimane uno dei suoi punti di forza. Da questa pianta si ricavano infatti indumenti di qualsiasi tipo, ma anche tessuti per arredamento, drappi, tappeti, tendaggi, biancheria…


Ancora una volta, quindi, questa antichissima pianta riesce a stupirci! Pur avendo una storia millenaria, ha enormi potenzialità in parte inesplorate che la rendono attuale e persino innovativa. Il suo impiego in campo tessile permette infatti di ridurre l’impatto ambientale del settore e ottenere comunque prodotti di primo livello.

Leggi anche su Soft Secrets:

Abbigliamento in canapa: marchi ecosostenibili


 

 

S
Soft Secrets