Il ritorno dei mitici Freak Brothers in cartone animato

27 May 2021

Il ritorno dei mitici Freak Brothers in cartone animato


Pronti per l’evento del 2021? I Freak Brothers sono tornati ed in cartone animato! Considerato il primo fumetto sulla cannabis, The Fabulous Furry Freak Brothers racconta la storia di tre fattoni americani il cui principale interesse è la marijuana.

Diverse generazioni di fumatori d'erba conoscono e apprezzano i Freak Brothers. Il fumetto creato nel 1968 da Gilbert Shelton, nel pieno dell'era hippie, ma i suoi personaggi sono dei fattoni fuori tempo. I Freak Brothers sono apparsi per la prima volta nell'album a fumetti "Feds'and'heads" autoprodotto da Gilbert Shelton con una tiratura di 5.000 copie.

L'obiettivo dei Freak Brothers è quello di acquistare e consumare quanta più marijuana possibile senza finire nei guai con la polizia. Alla ricerca della marijuana, i Freak Brothers incorrono in ogni tipo di avventura e le loro storie spesso finiscono in modo surreale.

Gli album dei Freak Brothers furono pubblicati negli Stati Uniti dalla Rip-Off Press. Le loro avventure sono state pubblicate anche su Play Boy e sulla rivista di cannabis High Times. I loro album sono stati tradotti in 16 lingue e hanno venduto un totale di 40 milioni di copie.

Come raccontato dallo stesso Gilbert Shelton a Raffaele De Fazio, della Comicon Edizioni, agli inizi degli anni settanta, Arcana Editrice di Roma pubblicò la prima edizione straniera mai uscita dei Freak con il titolo "Le avventure alternative dei Freak Brothers". Shelton ricorda che uno dei proprietari ne restò folgorato durante un viaggio in California e decise di pubblicarli in italiano.

Sul finire degli anni settanta poi, uscì un'edizione pirata, praticamente introvabile, stampata dalla Tipografia Zanolo di Napoli. Il fatto stesso che fosse materiale considerato Underground spinse molti a fiondarsi sui Freak ed iniziarono a uscire un po' in tutta Europa edizioni pirata e gadget non autorizzati (soprattutto roba per fumatori, accendini, cartine etc).

Per tornare a leggere in italiano le storie dei nostri beniamini, bisognerà aspettare la metà degli anni ottanta quando i diritti furono acquisiti da Stampa Alternativa che pubblicò sei volumetti in una collana che si chiamava UnderComix.

Solamente nel secondo decennio del nuovo secolo esce l’edizione definitiva della Comicon Edizioni fatta in collaborazione con Shelton stesso, che quest'anno si chiuderà con il quarto volume dell’edizione Omnibus americana, curata dallo stesso Shelton e dalla moglie, tradotta in quattro volumi che, oltre a tutte le avventure dei Freak, comprendono una selezione delle migliori storie del Gatto di Fat Freddy.

Gilbert Shelton

Il fumettista americano Gilbert Shelton, che ha appena compiuto 80 anni, è il creatore del fumetto dei Freak Brothers. Insieme a fumettisti come Robert Crumb, è considerato uno dei principali scrittori di fumetti underground americani.

Il suo primo fumetto, creato nel 1961, si chiamava Wonder Wart-Hog. Il fumetto era una parodia di Batman e Superman e metteva in scena come protagonista un maiale umanoide. Gilbert Shelton è meglio conosciuto per i Freak Brothers, ma ha pubblicato anche altri numerosi fumetti e fondato la propria casa editrice: la Rip-Off Press.

Il creatore dei Freak Brothers vive a Parigi dal 1984. Collabora con il designer e sceneggiatore francese Pic per una serie di fumetti sui punk chiamata Not Quite Dead. Gilbert Shelton è anche un musicista. Suona il pianoforte e canta con il gruppo Blum Brothers.

Freak Brothers il cartone animato: i personaggi

freak brothers cartone animatoI Freak Brothers non sono esattamente hippy. Sono Freaks che è leggermente diverso. A loro non piace lavorare, fumano marijuana in continuazione e talvolta usano altre droghe. Sono gli autori della famosa frase: "L'erba aiuta a sopportare meglio i periodi senza soldi di quanto i soldi aiutino a sopportare i periodi senza erba."

Freewheelin 'Franklin Freek

Questo «Cannabis Cowboy » originario del Texas è sempre rilassato. Dopo diversi anni in viaggio, si è stabilito a San Francisco ed è entrato a far parte della scena hippie degli anni '60.

Phineas T. Phreakears

Questo chimico autodidatta passa il suo tempo a inventare nuovi farmaci. È il leader autoproclamato dei Freak Brothers. Impegnato politicamente, è anche seguace delle teorie complottiste.

Fat Freddy Freekowtski

Fat Freddy è come un bambino nel corpo di un adulto. Pensa solo a mangiare e fumare marijuana. Gli altri due Freaks spesso gli chiedono di andare a comprare marijuana, ma sistematicamente e per svariati motivi fallisce la sua missione. La sua migliore amica è la sua gatta Kitty.

Kitty

Questa gatta arguta ha una visione critica dei Freak Brothers, che considera comunque come la sua famiglia. Kitty è anche diventata eroina della sua stessa serie di fumetti "Fat Freddy's Cat" .

Ci sono altri personaggi ricorrenti nei fumetti come il cugino dei Freak Brothers, Country Cowfreak, che coltiva marijuana nella sua fattoria o Norbert Notoire, un agente della DEA il cui unico scopo è fermare i Freaks e mandarli in prigione.

La serie animata

Dopo diversi tentativi, i Freaks Brothers vengono finalmente adattati a cartone animato. In questa nuova storia, i Freaks nel 1969 fumano un'erba geneticamente modificata che li fa dormire per 51 anni e risvegliarsi nel 2020 a San Francisco in un mondo completamente diverso.

Appuntamento sul sito web di Freak Brothers per scoprire il cartone animato nei tre mini-episodi già disponibili. Presto andrà in onda un quarto mini-episodio. La prima stagione, già prodotta, comprende 8 episodi di 24 minuti. Le date di trasmissione e le diverse emittenti dovrebbero essere annunciate a breve.

Ciliegina sulla space cake, questa serie animata di alta qualità dovrebbe essere diffusa gratuitamente sulle diverse piattaforme. I produttori della serie hanno dichiarato: " I Freak Brothers sono stati creati in un'era di amore libero, sesso libero e, a volte ... droghe libere. Per questo, sin dall’inizio, il nostro obiettivo è stato quello di offrire al mondo questo spettacolo gratuitamente ".