Dalla Colombia Caffè e Cioccolato al Cbd

Maria Novella De Luca
08 Sep 2021

Secondo gli ultimi dati sulle produzioni ed esportazioni di caffè, la regina risulta essere la Colombia da dove ultimamente ci arrivano altre buone e gustose notizie legate a questa ottima produzione. Stiamo parlando della produzione di un caffè speciale: caffè CBD, una combinazione sorprendente che, secondo i suoi creatori, è responsabile di ottenere il meglio da entrambe le sostanze.


Ma non solo caffè, la buonanotizia arriva anche sul fronte di un altro ottimo alimento che fa molto gola a tutti noi: il cioccolato.

Infatti, oltre all’unione del cbd con la caffeina, molti esperti sottolineano anche i benefici che derivano dall'unione del CBD con il cioccolato. Questa magica alleanza infatti, agisce sul sistema nervoso dell’uomo, riducendo i livelli di stress e, soprattutto, d’ansia. Un alimento gustoso, che permette di deliziare il palato ed è anche un toccasana per la propria stabilità psico-fisica.

Da una parte è lo stesso cioccolato ad avere degli effetti positivi, capace di mettere di buon umore. Dall’altra, il mix con il Cbd permette di produrre un alimento in grado di agire anche a livello psicologico. Rilassando e liberando da ansie e preoccupazioni.

Anche per quanto riguarda la caffeina, gli effetti sono intensi, soprattutto in dosi elevate, ma generalmente di breve durata. Combinando CBD e caffeina è possibile migliorare la propria concentrazione ed attenzione per periodi prolungati. Inoltre, il cannabinoide potrebbe attenuare gli effetti collaterali prodotti dalla caffeina.

Gli studi scientifici sugli effetti del CBD sono ancora in fase embrionale, e i dati relativi a questa speciale combinazione sono ancora limitati. Ad ogni modo, molte aziende stanno iniziando a produrre e distribuire caffè e cioccolato aromatizzati al CBD. È quello che hanno fatto anche German González, Daniel Molano e Lucy Peña, responsabili di questo mix nato da un'impresa tra amici. González è un ingegnere civile, Molano è un ingegnere industriale e Peña è laureato in lingue straniere, anche se con percorsi professionali diversi, i tre hanno avuto lo stesso interesse, quello di presentare un prodotto innovativo.

Consapevoli  della qualità del caffè colombiano e dei benefici del CBD, hanno deciso tre anni fa di avviare il processo per ottenere tutte le autorizzazioni  davanti alle autorità competenti e dare quindi il via  al loro progetto.

Dopo aver completato le procedure, due anni fa hanno ottenuto la licenza per iniziare con la piantagione di cinque diverse varietà di cannabis, alcune psicoattive e altre no, le prime per l'esportazione e le seconde per la produzione di caffè CBD, di cioccolato CBD e altre formule come oli concentrati e cosmetici terapeutici.

"La cannabis ha più di 100 cannabinoidi e il CBD è uno di questi, sta vivendo un 'boom' in tutto il mondo poiché non è psicoattivo e ha molte proprietà medicinali", spiega il trio di giovani, "il CBD è uno dei i due principali principi attivi della cannabis, apporta benefici rilassanti, ansiolitici e analgesici”.

Ricordiamo, nfatti, che il cannabidiolo è una molecola presente nella Cannabis sativa (canapa), capace di interagire con il sistema endocannabinoide e vari altri target molecolari. Al giorno d'oggi, il CBD viene già ampiamente utilizzato come integratore quotidiano, per migliorare il benessere psicofisico. La scienza non ha ancora confermato tutte le proprietà benefiche del CBD, ma, secondo alcuni studi preliminari e testimonianze dirette, questa molecola potrebbe rilassare i nervi e conciliare il sonno.

Aggiungendo CBD al caffè o al cioccolato, quindi, potrete sperimentare i potenziali effetti benefici di entrambe le sostanze e arricchire la vostra colazione, uno spuntino o un meritato break dal lavoro quotidiano.

 

 

 

M
Maria Novella De Luca