Marijuana, cannabis o erba? Chiamiamola semplicemente macchina da lavoro.

boom industria della cannabis

Boom industria della cannabis. Dall’aumento del 76% dei posti di lavoro nella cannabis nel 2019 ai $ 52 miliardi di vendite, è sicuro affermare che l’industria della cannabis negli Stati Uniti è fiorente e non mostra segni di rallentamento. Gli aneddoti e le storie dell’industria del boom della cannabis degli ultimi tempi sono semplicemente meravigliosi. Leggi il nostro articolo per avere una nuova prospettiva del settore. 

Mentre la marijuana rimane illegale a livello federale negli USA, 33 stati ora ne consentono la vendita almeno per scopi medici e undici di loro hanno il semaforo verde per uso ricreativo. 

Poiché i nuovi mercati consentono l’afflusso di capitali, l’industria della marijuana è diventata, con molte misure, un contributo significativo all’economia degli Stati Uniti.

Di seguito sono riportati i 10 fatti più entusiasmanti che dovresti conoscere sull’industria della cannabis negli Stati Uniti.

Boom industria della cannabis in 10 fatti più entusiasmanti del settore

1. L’industria della cannabis impiega cinque volte di più delle industrie dei colletti blu

Secondo le stime di New Frontier Data, una società di ricerche di mercato sulla cannabis, l’industria statunitense della marijuana dà lavoro ad almeno 250.000 persone. E questi dati mostrano solo le posizioni che hanno coinvolto direttamente la gestione delle piante di cannabis, poiché altri lavori sono più difficili da quantificare.

Se lo confronti con le dimensioni di una delle principali industrie, l’estrazione del carbone, vedrai un numero drasticamente inferiore di 52.300 impiegati nel 2018.

Un altro studio mostra che l’industria della cannabis dovrebbe crescere fino a raggiungere almeno 330.000 posti di lavoro entro il 2022, molto più dei 268.000 dipendenti delle acciaierie statunitensi.

2. L’industria della cannabis attrae investitori come le api verso il miele

Gli investitori hanno versato circa $ 10 miliardi nel mercato della cannabis nordamericano nel 2018, il doppio dell’importo investito nei tre anni precedenti, secondo l’Associated Press. 

“Gli investitori stanno diventando molto più esperti quando si tratta di questi investimenti, perché, anche solo un paio di anni fa, avrebbero buttato i soldi e sperato che qualcosa rimanesse”, ha detto. “Ma ora gli investitori sono molto più esigenti”, ha detto all’AP Beau Whitney, vicepresidente di New Frontier Data.

boom industria della cannabis

3. L’industria della cannabis potrebbe superare il PIL di 9 stati USA

Secondo Marijuana Business Factbook, l’impatto dell’industria della cannabis legale sull’economia degli Stati Uniti è stato compreso tra $ 20 miliardi e $ 23 miliardi nel 2017 e si prevede che raggiungerà $ 77 miliardi entro il 2022.

In confronto, il PIL della Virginia Occidentale e dell’Idaho ha superato i 77 miliardi di dollari nel 2018. Inoltre, il mercato della cannabis, già attualmente, supera il PIL di nove stati, tra cui Alaska, Delaware e sia il Sud che il Nord Dakota.

4. Il mercato statunitense della cannabis vale 52 miliardi di dollari, l’87% delle vendite era sul mercato illegale

Secondo Arcview Market Research, gli Stati Uniti avevano un mercato di 52 miliardi di dollari per la cannabis nel 2016. Tuttavia, di questo, le vendite di cannabis legale hanno ottenuto solo $ 6,2 miliardi in 28 stati con marijuana medica legalizzata e otto stati con la cannabis completamente legalizzata. Come puoi immaginare, il resto dei circa 46 miliardi di dollari era costituito da vendite illegali di erba.

5. Gli americani comprano più cannabis di quanto comprino Oreo e ciambelle

Beh, non è dolce? Marijuana Business Factbook mostra che nel 2017 ci sono stati circa 6 miliardi di dollari di vendite di marijuana legale, che è più delle vendite di Oreo ($ 700 milioni) e ciambelle ($ 19,9 miliardi).

Gli americani hanno anche optato più per l’erba che per i videogiochi, la cui domanda stimata era di $ 36 miliardi nel 2017. Ciò è circa $ 14 miliardi in meno se si considera il boom totale di cannabis da $ 52 miliardi di vendite legali e illegali per quell’anno.

Più recentemente, il consumo d’erba ha ottenuto punteggi particolarmente alti durante i periodi di blocco.

boom industria della cannabis

6. Una contea del Colorado ha guadagnato ben 35 milioni di dollari dall’industria dell’erba nel 2016

Nel 2016, l’industria della cannabis ha avuto un impatto economico di $ 58 milioni nella contea di Pueblo, secondo una ricerca condotta dalla Colorado State University-Pueblo. I costi aggiunti dall’industria dell’erba, come le forze dell’ordine e i servizi sociali, stimati in $ 23 milioni, il che significa che la contea ha guadagnato $ 35 milioni quell’anno.

Non è esattamente come un enorme profitto, ma considerando che la contea di Pueblo ospita meno di 200.000 residenti, è molto.

7. Whoof. Gli animali domestici sono il nuovo mercato caldo

Gli animali domestici sono i nuovi clienti di cannabis poiché i proprietari acquistano olio di CBD per alleviare l’ansia e il dolore dei temporali. Diversi negozi e dispensari hanno iniziato a promuovere prodotti CBD per cani, gatti e altri animali domestici. 

Sebbene i veterinari non siano autorizzati a consigliare i proprietari di animali domestici riguardo all’uso di cannabis terapeutica, ci sono prove che il CBD aiuta gli animali nello stesso modo in cui aiuta gli esseri umani. Ad esempio, il cibo per uccelli arricchito con cannabis ha dimostrato di rivitalizzare le capacità vocali dei nostri amici volatili; i custodi degli uccelli possono acquistare semi di cannabis per aiutare il loro pappagallo che ha smesso di cantare.

8. Lo stipendio medio dei lavoratori del settore della cannabis è del 10% superiore allo stipendio medio degli Stati Uniti

Un altro fatto del settore che descrive il boom dell’industria della cannabis proviene da Glassdoor, una fonte convincente di dati alimentata da dipendenti che sono abilitati a rivedere l’azienda per cui hanno lavorato e inserire informazioni sul loro stipendio in modo anonimo.

Quindi, secondo i dati di Glassdoor, nel 2018 lo stipendio medio  nell’industria della cannabis era di $ 58.511 mentre lo stipendio medio per i lavoratori statunitensi combinato era di $ 52.863. Questa è una differenza del 10,7%, il che è un dato molto significativo.

boom industria della cannabis

9. La legalizzazione federale provocherebbe un aumento del gettito fiscale

La cannabis rimane, al momento, illegale a livello federale, ma il governo federale potrebbe guadagnare un gettito superiore dalla piena legalizzazione. Secondo New Frontier Data, se l’erba fosse legale a livello federale in tutti i 50 stati, genererebbe circa 132 miliardi di dollari di entrate fiscali totali e fino a 1 milione di nuovi posti di lavoro tra il 2017 e il 2025.

10. La polizia e il proibizionismo sono costati agli americani 3,6 miliardi di dollari tra il 2001 e il 2010

Nel primo decennio degli anni 2000, ci sono stati 8 milioni di arresti di cannabis negli Stati Uniti, secondo i dati dell’American Civil Liberties Union . Per far rispettare quelle leggi proibizioniste sull’erba, l’America ha speso circa 3,6 miliardi di dollari per i costi delle forze dell’ordine Beh, puoi certamente pensare ad altri modi più significativi per spendere quei soldi, non è vero?

Questi fatti del boom dell’industria della cannabis descrivono l’entità finanziaria che la pianta sta avendo negli Stati Uniti. Ovviamente, l’industria sta diventando un generatore di lavoro redditizio, poiché i mercati consolidati stanno prosperando e nuovi si espandono rapidamente. Se ti stai chiedendo quando è il momento giusto per investire nella tua attività o carriera nel campo della cannabis, il momento è adesso.

Leggi altri articoli di Soft Secrets sul tema economico della cannabis

Messaggi recenti

Informazioni su Soft Secrets

Soft Secrets è la fonte principale di informazione per la coltivazione della cannabis, la legalizzazione, la cultura e l’intrattenimento per il suo pubblico dedicato e diversificato in tutto il mondo. La chiave è collegare le persone attraverso informazioni rilevanti e attuali con lo stesso interesse per la salute, lo stile di vita e le opportunità di business che la cultura della cannabis ha da offrire.

AVETE BISOGNO DI AIUTO PER UN PROBLEMA LEGATO ALLA DROGA? CONTATTATE LA VOSTRA LINEA DI ASSISTENZA LOCALE IL PIÙ PRESTO POSSIBILE. IN CASO DI IMMEDIATE CIRCOSTANZE DI PERICOLO DI VITA, CHIAMATE SUBITO IL 911!

Lascia una risposta