Semi o talee

Soft Secrets
11 Apr 2018

Non si può assicurarsi che un raccolto sia sempre superiore basandosi esclusivamente sul fatto che la coltura sia realizzata a partire da cloni o semi. Entrambi i metodi hanno i propri vantaggi e inconvenienti ed è proprio il coltivatore che conoscendo i fattori che implica ogni tipo di lavoro, deciderà quale dei due si avvicina maggiormente alle proprie aspettative e condizioni.  TricomaTeam (tricomateam@gmail.com)
Ogni anno nuovi agricoltori si chiedono se sia meglio mettere outdoor talee o semi. Noi utilizziamo entrambi i sistemi, sebbene sia vero che la maggior parte dello spazio viene dedicato ai cloni che provengono da piante madri già selezionate per il proprio potenziale e introduciamo una o due varietà di semi freschi in ogni raccolto per scoprire altri effetti, odori, colori… ci piace trovare piante che apportino qualcosa di determinato e rilevante. Anche le varietà autofiorenti si stanno facendo a poco a poco strada nelle nostre coltivazioni, dopo essere migliorate notevolmente a livello di impresa.
Nella semina all’aria aperta esistono varie differenze tra questi due sistemi e conoscerle ci aiuterà a decidere se usare uno o l’altro. Che stile è preferibile? Dipende, perché vari fattori influiscono sulla scelta: la provenienza della pianta, lo stato di salute della stessa, le necessità specifiche della coltura, ecc. È questione di preferenze.

[caption id="attachment_6708" align="aligncenter" width="500"] Varietà Haze di semi in outdoor.[/caption]

Genetica

Alcune banche dispongono di varietà abbastanza omogenee, ma è comunque probabile che sussistano numerose disuguaglianze, pertanto la coltivazione potrà essere un po’ più varia, ma sarà anche più imprevedibile a livello di dimensione, concimazione, momento del raccolto, ecc. Se le talee sono vostre, sono perfettamente sane e sono state selezionate per diventare le piante più spettacolari della vostra coltivazione, potete già farvi un’idea del risultato che offriranno. Si tratta di un vantaggio quando si deve progettare una coltura. Se i cloni vengono acquistati o provengono da una persona di fiducia, perfetto, altrimenti preparatevi a numerose sorprese. Possono infatti essere attaccati da parassiti, avere problemi di radicamento, essere ermafroditi o maschi, ecc. Oltre a questo, un fattore negativo nella coltivazione a partire da talee è che per avere tanta diversità come quella che si ottiene con i semi bisogna mantenere troppe madri, il che comporta grossi sforzi e spese, altrimenti l’erba raccolta sarà identica.

Coltivazione

La stagione di lavoro è lunga e il lavoro non manca. Qualsiasi problema o compito non previsto richiede uno sforzo aggiuntivo che può costituire un grosso grattacapo. Le talee, se della stessa madre, possono agevolare notevolmente questo lavoro. I cloni crescono a un ritmo simile, vengono concimati nello stesso modo e si può calcolare più facilmente il momento del raccolto e organizzare di conseguenza il processo in modo di gran lunga migliore. È vero che nel caso si verifichino problemi di parassiti o muffe sarà anche più facile che si diffondano in una monocoltura.
Con i semi può essere un po’ diverso. Con la stessa quantità di concime non si potranno soddisfare tutti i semi. L’alimentazione deve essere un po’ più personalizzata. E i semi non saranno neanche tutti pronti per il raccolto nello stesso momento, anche se provengono dalla stessa confezione.

Fotoperiodo

Le piante travasate outdoor, che provengano da semi o cloni, soffriranno questo brusco cambiamento di condizioni. Questo cambiamento provoca differenze che influiscono sul resto dello sviluppo. Le piante dovranno acclimatarsi a poco a poco alle condizioni esterne, sia che provengano da talee che da semi. Se mettiamo fuori le piante poco dopo averle fatti germinare in modo continuo, potrebbero bruciarsi a causa del sole e non resistere a un piccolo temporale.
Le talee di solito sono quelle che patiscono maggiormente da questo punto di vista. All’età della madre possono fiorire. I semi no, perché non saranno maturi e richiederanno almeno un mese o più per passare alla fase di fioritura. Se i cloni non si adattano in modo adeguato e graduale, cominceranno a produrre fiori. Alcuni si riprenderanno ed entreranno di nuovo in fase vegetativa
con alcuni danni cellulari e un notevole spreco di tempo ed energia. Altri non ricominceranno a crescere e arriveranno fino alla fine della fioritura portando a piante piccole.

Dimensioni

Se avete la coltivazione in un luogo controllato e volete che continui a passare inosservato, dovrete valutare la possibilità delle talee. Generalmente sono molto più alte dei semi. I semi, al contrario, di solito sono notevolmente più larghi. Passano un po’ più inosservati alla fine della fioritura. Se i semi sono troppo alti, potreste dovervi attrezzare con una scaletta per controllare le parti superiori delle piante. Con le talee, in teoria, è più difficile che succeda, ma con la loro portata, sarà più complesso lavorarvi e riuscire a controllare tutti i rami.

Produzione

Qualità e quantità, in questo ordine, di solito sono le due parole che interessano alla maggior parte dei coltivatori. Un’erba di qualità, con cime squisite ricoperte di tricomi, che superi qualunque previsione è il desiderio di ogni coltivatore di cannabis. Naturalmente questo è possibile con entrambi i sistemi. Con le talee potete avere un’idea preliminare delle dimensioni, del livello dei fiori e del peso approssimativo del raccolto, se le cose vanno come previsto. Partendo da semi, i risultati possono essere più difficili da prevedere. Non per questo l’erba sarà di bassa qualità e il peso finale inferiore. Può avvenire esattamente il contrario. Le banche di semi sono molto affidabili per quanto riguarda la femminizzazione dei semi, tuttavia, sebbene omogenee, sia a livello di crescita che di fioritura, si possono riscontrare notevoli differenze fra una pianta e l’altra della stessa varietà. C’è sempre qualche pianta che non si sa se somiglierà a quanto previsto.

[caption id="attachment_6709" align="aligncenter" width="500"] Talea ancora in fase di crescita[/caption]
S
Soft Secrets