Sponsored

Scegliere il Seme Perfetto È Facile con il Seedfinder di Zamnesia

Frank Brandse
30 Jun 2021

Trovare il seme di cannabis ideale deriva da molti fattori. Con tutte le varietà disponibili oggi, abbiamo semplicemente l’imbarazzo della scelta. Sebbene ogni aspetto del processo di coltivazione domestica sia importante, scegliere un seme che soddisfi tutte le proprie esigenze è probabilmente il più importante. La quantità di coltivatori di cannabis che utilizzano semi di scarsa qualità o scelti a caso è enorme, ed il risultato è di solito lo stesso: una resa deludente ed un’esperienza di crescita complessivamente poco soddisfacente. E purtroppo, le delusioni durante i primi tentativi possono portare molte persone a smettere per sempre di coltivare.


Fattori Fondmentali nella Scelta dei Semi di Cannabis

Quindi, da dove iniziare a cercare il seme perfetto? Anche se inizialmente può sembrare un lavoro difficile, in realtà non dovrebbe esserlo. Che tu sia un principiante assoluto o che cerchi solo qualcosa di nuovo, abbiamo quello che fa per te. Abbiamo messo insieme una serie di fattori che dovresti prendere sempre in considerazione per soddisfare i tuoi gusti e per avere piante compatibili con il tuo ambiente di coltivazione.

Semi Femminizzati, Regolari od Autofiorenti?

Quando navighiamo in un negozio online di semi, spesso vediamo semi femminizzati, regolari ed autofiorenti. Sono tutti semi di cannabis, ma ogni tipo possiede caratteristiche diverse.

Come sappiamo, le piante femmina sono il tipo che produce raccolti di deliziosi fiori resinosi. Senza entrare nella scienza che sta dietro ogni variante, i semi regolari hanno il potenziale per produrre piante sia maschio, sia femmina. Questi semi sono spesso preferiti dai coltivatori più esperti che vogliono creare cloni o sperimentare con il breeding.

Ma chi vuole semplicemente i fiori, perché dovrebbe lasciar fare al caso con i semi regolari quando i semi femminizzati hanno un tasso di successo superiore al 99% nel produrre piante femminili?

Non è un segreto che i semi regolari e femminizzati richiedano un approccio un po’ più laborioso, poiché il ciclo di luce deve essere modificato per far entrare le piante in fase di fioritura. Chi vuole evitare la conseguente attività di manutenzione può però scegliere semi autofiorenti. Queste piante robuste e resistenti si prenderanno cura di sé stesse e, come suggerisce il nome, passeranno automaticamente alla loro fase di fioritura in un momento predeterminato.

Seedfinder. Try now

Indoor o Outdoor?

Ora che hai un’idea migliore del tipo di seme che vorresti coltivare, avrai bisogno di un posto in cui le piante possano crescere bene. Sarà difficile trovare una varietà che non possa essere coltivata sia all’esterno, sia all’interno, ma vale sicuramente la pena controllare che il seme risulti adatto al tuo ambiente di coltivazione.

Che tu abbia un piccolo balcone, un giardino lussureggiante, una serra o solo un minuscolo spazio esterno, esiste un seme che funzionerà per quella location. Lo stesso vale per i progetti di coltivazione domestica indoor. Con un armadio illuminato da lampade LED od una grow box, non c’è motivo per cui tu non possa coltivare cannabis di qualità comodamente a casa tua. Va da sé che alcune varietà, non solo crescono alte, ma emettono anche un odore caratteristico, quindi se la discrezione è un requisito chiave per la tua coltivazione, potrebbe valere la pena capire bene le caratteristiche di crescita delle varietà che vorresti coltivare.

Sapore, Aroma ed Effetti

Inutile dire che questo è il motivo principale per cui molti iniziano a coltivare cannabis. È la ricompensa che tutti noi aspettiamo non appena il primo seme germoglia. Quando arriverà il momento di raccogliere i tuoi semi, sarà un giorno da ricordare, questo è certo.

Per assicurarti che la tua pianta ti soddisferà nel miglior modo possibile, cerca di comprendere i sapori e gli aromi che ti offriranno le tue cime. Sei alla ricerca di una varietà dolce ed appiccicosa con note di agrumi? Sarai sbalordito da quante potrebbero raggiungere quest’obiettivo.

Oppure, se preferisci sessioni di fumo con sapori più decisi, dai un’occhiata alle varietà profumate di pino che tendono ad un profilo terpenico più terroso ed erbaceo. Le scelte sono quasi infinite quando si tratta di sapore e aroma, e rifletteranno molto i gusti e le preferenze personali di ogni coltivatore. Non esiste certamente un seme “giusto” o “sbagliato” in questo senso.

Lo stesso vale per gli effetti: è molto facile presumere che ogni varietà di cannabis ti sballerà pesantemente o ti inchioderà al divano, ma semplicemente non è così. Ad esempio, molti semi coltivati oggi sono cultivar dedicate al CBD che non producono uno sballo. Ma chi cerca effetti potenti può facilmente trovare ceppi di questo genere. Ci sono anche ceppi che vantano livelli simili di THC e CBD, ed alcuni che contengono anche altri cannabinoidi come CBG, CBN ed altri.

Zamnesia Seedfinder

Naturalmente, trovare il seme ideale è un compito impegnativo. Tenere in considerazione le preferenze, i limiti dello spazio di coltivazione ed il budget possono rendere complicata la scelta di un seme. Ma per fortuna c’è a portata di mano l’aiuto di Zamnesia Seedfinder. Questo sistema intuitivo e facile da usare ti aiuterà a trovare il tuo seme perfetto senza fatica.

Rispondi semplicemente ad alcune domande, e prima ancora che tu te ne accorga ti verranno consigliate delle varietà che sicuramente apprezzerai. È facile e divertente! Se sei indeciso sull’opportunità di fare il grande passo nella coltivazione domestica, questa è l’occasione perfetta per entrare finalmente in questo mondo.

F
Frank Brandse