420 Cannabis Day dall’Hemp Club di Milano a tutta Italia

16 Apr 2021

420 Cannabis Day dall’Hemp Club di Milano a tutta Italia


Il prossimo martedì sarà un giorno simbolico importante per tutti gli appassionati di ganja: il 420 cannabis day.

 

Siamo nel mezzo della primavera che, come ogni anno, riporta agli appassionati le condizioni climatiche ottimali per cominciare le danze e mettere a dimora i propri semi di cannabis.

Oggi siamo con Raffaello dell’Hemp Club di Milano che, promotore della giornata internazionale della cannabis online, il 420 cannabis day, ci racconta l’evento in programma martedì prossimo e fa il punto sull'Hemp Club ed il progetto di auto produzione per i pazienti che vi sono associati.

SSIT: Caro Raffaello raccontaci per quale motivo avete organizzato questa giornata...

Il 20 Aprile è la giornata mondiale della liberazione della cannabis. Quest’anno l’idea dell’Hemp Club di Milano è stata quella di convogliare le associazioni dell’antiproibizionismo italiano in un evento online per celebrare questo anniversario globale. La giornata sarà dedicata al coraggioso paziente Walter De Benedetto, il 49enne aretino affetto da artrite reumatoide, diventato emblema di una lotta che coinvolge migliaia di persone nel nostro Paese.

SSIT: In altri paesi la cannabis è un bene di prima necessità mentre qui da noi viene repressa insieme ai suoi consumatori. Che messaggio vuol condividere il 420 cannabis day?

Il messaggio delle associazioni sottoscriventi il Manifesto del 420/2021 è quello di schierarsi per il diritto di cura e di autoproduzione di cannabis, soprattutto in questo stato emergenziale. Il 20 Aprile 2021 sarà “420 Cannabis Day” in linea con i festeggiamenti che si svolgono in tutto il mondo, l’evento sarà trasmesso in diretta YouTube a partire dalle ore 11:00, per terminare alle 23:00. Durante la diretta sarà dato spazio a interventi di esperti in medicina, giustizia, farmacopea, filiera agroalimentare, alternati a momenti di show musicali e artistici.

SSIT: Quali sono gli obbiettivi sui quali volete sensibilizzare il pubblico?

Il 420 Cannabis Day si prefigge il raggiungimento di obiettivi concreti:

  • La calendarizzazione del “Manifesto collettivo”, che sarà presentato alla Camera dei Deputati in diretta il 20/04 alle 18,00 
  • La calendarizzazione della proposta di legge popolare ”Legalizziamo” e la raccolta firme "iocoltivo.eu".
  • Chiedere al Governo di affrontare celermente la questione dei lavori in Commissione Giustizia della Camera dei Deputati sull'autoproduzione di cannabis (DL.2307 calendarizzato il 12/04/21)
  • Ribadire l’assoluta necessità che il Parlamento affronti una revisione totale della normativa in materia di cannabis, per trattarla non solo dal punto di vista penale, ma anche sociale ed economico.
  • Richiedere al Governo di rispettare le leggi dello Stato, a partire dall’art. 15 del DPR 309/90, che prevede la convocazione ogni tre anni della Conferenza nazionale sulle droghe, punto di incontro tra politica, operatori e società civile, che da ben 12 anni, in violazione della legge, non viene convocata.

SSIT: Tornando al tuo Hemp Club nell'ultima intervista ci avevi detto che il vostro obbiettivo era quello di arrivare a 100 iscritti. A quanti soci siete oggi?

Rispetto all'ultima intervista abbiamo già ampiamente superato quota 100, siamo 140 soci, e ci proiettiamo verso il traguardo di essere tutti in possesso di ricetta medica, grazie al circuito nazionale Cannabiservice.net.

SSIT: Quanti dei soci hanno prescrizione di cannabis?

L’obbiettivo é il raggiungimento di 100 soci con prescrizione medica. Al momento dei 140 totali circa la metà ha prescrizione di cannabis terapeutica.

SSIT: Quando prevedete di cominciare a coltivare cannabis per vostri soci?

Partiremo appena i soci co-autorizzeranno la coltivazione tramite il modulo che stiamo ultimando con l' Avvocato Filippo Maria Molinari che ci segue dai primi passi. Il nostro progetto prevede di tenere a dimora due piante, a scelta, associate a ogni paziente cercando così di garantire una fornitura costante e diversificata da restituire al Socio a costo di produzione con un piccolo contributo all'Associazione.

SSIT: Quanti giardinieri grower seguiranno la produzione?

Stimiamo di avere un responsabile che supervisioni quotidianamente la produzione e cercheremo di coinvolgere i soci nella cura delle loro piante anche tramite corsi, sperando collettivi e in presenza.

SSIT: A quanto stimate i costi di produzione per paziente? L’industria del settore vi ha sostenuto?

L’idea è di concedere ai soci un quantitativo di circa 40 grammi di fiori per mese, al costo finale di 4-5€ per grammo, in base alla tipologia di prodotto. Abbiamo ricevuto un grande supporto da diversi produttori, Lumatek con una Zeus 600 PRO, 420 Fastbuds, Quantamon Seeds, BSF seeds con semi che regaliamo insieme alla tessera, ma anche da Black Leaf con accessori e vaporizzatori e Bio Bong con prodotti unici.

SSIT: Tornando al 420 Cannabis Day, cosa dobbiamo aspettarci?

Una diretta streaming di 12 ore dalle 11.00 alle 23.00 con la partecipazione delle Associazioni che lottano per la causa di una regolamentazione della cannabis basata sulla scienza e non sulle ideologie antiliberali. L'evento sarà visibile su diverse piattaforme social a partire dalla pagina fb del Cannabiservice, Fuoriluogo, Fatti Segreti, Freeweed CFF ecc. Troverete gli aggiornamenti sulla pagina dell'evento fb Cannabisday 420. Fra gli altri interverranno tra gli altri Naike Rivelli e Cristina Caruso 5 volte campionessa del mondo di kickboxing, Vice presidente regionale Federkombat e dott.ssa in scienze motorie. 

SSIT: E per quale che riguarda la musica?

Per la parte musicale una serie di artisti tutti da scoprire a partire da Grido, socio e fratello di J-Ax del brand Marija Salvador. Durante la diretta estrarremo i vincitori dei premi messi in palio dagli sponsor, il ricavato della manifestazione servirà a finanziare un fondo Artisti e successivamente la Campagna CICLA, della quale non vi spoilero nulla, dovrete seguirci....

SSIT: Mi dai maggiori informazioni sui tavoli tecnici?

I tavoli tecnici saranno tre a partire dalle 15.00. Le tematiche saranno "la Cannabis: un diritto fondamentale" coordinato da Chiara Lo Cascio di Canapa Sativa Italia, "Cannabis, l'alternativa esiste già" coordinato da Leonardo Fiorentini Direttore di Fuori Luogo e "Cannabis Terapeutica:" Già legale coordinato da Marta Listi di Cannabis Service