Cannabis terapeutica: GW Pharmaceuticals annuncia l’apertura della sede in Italia

Cannabis terapeutica: GW Pharmaceuticals annuncia l'apertura della sede in Italia

La britannica GW Pharmaceuticals, leader mondiale nella ricerca sui cannabinoidi e sui farmaci a base di cannabis, ha annunciato lo scorso 16 settembre l’apertura della sua primissima sede italiana, a Milano.

L’azienda è famosa per aver brevettato e distribuito il Sativex, il primissimo farmaco a base di cannabis ad ottenere l’approvazione della United Kingdom’s Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (MHRA) e ad essere distribuito sul mercato europeo.

Come le iniziali possono far intuire, GW Pharmaceuticals è stata fondata nel 1998 dai dottori Geoffrey Guy e Brian Whittle che, proprio in quell’anno, ottennero una licenza di coltivazione dal Ministero dell’Interno del Regno Unito e dall’MHRA, consentendo all’azienda di coltivare, possedere e fornire cannabis per condurre ricerche scientifiche sugli usi medicinali della pianta. Dal 2001 GW Pharmaceuticals è quotata su AIM, il mercato junior della Borsa di Londra e nel maggio 2013, la società è stata quotata anche sull’indice NASDAQ a New York.

“Con l’apertura della sede a Milano, GW non solo intende sottolineare l’impegno verso i pazienti ed i medici italiani ma anche perseguire la missione di rendere disponibili farmaci innovativi a base di cannabinoidi a tutti quei pazienti le cui necessità mediche non risultano ad oggi soddisfatte. – queste le parole di Chris Tovey, GW’s Chief Operating Officer – Essendo Milano uno dei centri di eccellenza in Europa per ricerca ed innovazione, nonché terreno fertile per l’imprenditoria, la città incontra appieno le nostre aspirazioni di crescita e sviluppo e rappresenta un luogo ideale da cui partire per consolidare la nostra presenza nel Paese”.

In oltre venti anni di attività, GW Pharmaceuticals ha maturato una vasta esperienza nella ricerca, nello sviluppo e nella produzione di farmaci innovativi e si è cimentata in un progetto pionieristico che ha consentito di riportare il discorso sui benefici medici della cannabis al grande pubblico e alle istituzioni, attraverso una rigorosa indagine scientifica, estesi studi clinici (ai quali hanno partecipato più di 8.000 pazienti in tutto il mondo) e approvazioni regolatorie.

Uno dei meriti di GW Pharmaceuticals è infatti quello di aver (ri)aperto la strada alla comprensione di come, se utilizzata correttamente, la cannabis possa aiutare a trattare e gestire diversi tipi di malattie. Prima del 2010 infatti – anno di lancio del Sativex – il discorso pubblico sulla cannabis medica era ancora arenato sulla pericolosità della sostanza e in pochi, soprattutto nel settore Big Pharma, avrebbero scommesso sul boom dei cannabinoidi.

“GW crede fermamente che i pazienti e i loro medici debbano avere accesso a farmaci a base di cannabis efficaci e correttamente sperimentati – spiega l’azienda nel comunicato stampa relativo all’apertura della sede milanese – e che solo attraverso la conduzione di studi clinici di alta qualità si possano raccogliere le evidenze necessarie per garantire la sicurezza dei pazienti”.

La sede italiana di GW sarà guidata da Thomas Topini, da vent’anni impegnato nell’industria biofarmaceutica, con una considerevole esperienza nel campo dei medicinali innovativi e dei farmaci orfani, i medicinali potenzialmente utili per trattare una malattia rara.

Messaggi recenti

Informazioni su Soft Secrets

Soft Secrets è la fonte principale di informazione per la coltivazione della cannabis, la legalizzazione, la cultura e l’intrattenimento per il suo pubblico dedicato e diversificato in tutto il mondo. La chiave è collegare le persone attraverso informazioni rilevanti e attuali con lo stesso interesse per la salute, lo stile di vita e le opportunità di business che la cultura della cannabis ha da offrire.

AVETE BISOGNO DI AIUTO PER UN PROBLEMA LEGATO ALLA DROGA? CONTATTATE LA VOSTRA LINEA DI ASSISTENZA LOCALE IL PIÙ PRESTO POSSIBILE. IN CASO DI IMMEDIATE CIRCOSTANZE DI PERICOLO DI VITA, CHIAMATE SUBITO IL 911!

Lascia una risposta