Si licenzia in diretta per dedicarsi alla liberalizzazione

Ultimo aggiornamento

“Dedicherò tutta la mia energia per combattere per la libertà e la giustizia”

New York, 23 set. (TMNews) – Charlo Greene, una giornalista dell'Alaska, ha scelto un modo piuttosto originale per licenziarsi. Mentre stava raccontando, in diretta televisiva, la storia di alcuni gruppi impegnati nella lotta per la legalizzazione della marijuana, la giornalista ha di punto in bianco rivelato di essere la proprietaria dell'Alaskan Cannabis Club, un gruppo che fornisce la sostanza per uso medico ai pazienti e sul quale era incentrato proprio il servizio giornalistico che stava presentando.

“Da ora in poi dedicherò tutta la mia energia per combattere per la libertà e la giustizia”, ha detto di fronte ai suoi spettatori Greene, che ha anche annunciato il suo impegno per la liberalizzazione della cannabis. “E per quanto riguarda questo lavoro, beh, non che abbia molta scelta ma, al diavolo, mi licenzio”.

La giornalista a quel punto si è allontanata dallo studio, lasciando di stucco l'annunciatrice dell'emittente Ktva che non sapeva come continuare la diretta. Successivamente il canale ha inviato un messaggio di scuse agli spettatori, sottolineando di aver licenziato la giornalista.

L'Alaska Cannabis Club aveva postato un messaggio su Facebook poco prima della diretta, suggerendo ai suoi followers di sintonizzarsi su Ktva. Dopo il suo exploit, Greene ha raccolto 1.000 dollari online su Indiegogo, dove dichiara di fare “campagna per la riforma della marijuana in Alaska e nel mondo”.

 

 

 

Fonte: TMNews

AVETE BISOGNO DI AIUTO PER UN PROBLEMA LEGATO ALLA DROGA? CONTATTATE LA VOSTRA LINEA DI ASSISTENZA LOCALE IL PIÙ PRESTO POSSIBILE. IN CASO DI IMMEDIATE CIRCOSTANZE DI PERICOLO DI VITA, CHIAMATE SUBITO IL 911!

Lascia una risposta

Messaggi recenti

Informazioni su Soft Secrets

Soft Secrets è la fonte principale di informazione per la coltivazione della cannabis, la legalizzazione, la cultura e l’intrattenimento per il suo pubblico dedicato e diversificato in tutto il mondo. La chiave è collegare le persone attraverso informazioni rilevanti e attuali con lo stesso interesse per la salute, lo stile di vita e le opportunità di business che la cultura della cannabis ha da offrire.