tutti i messaggi

Tag: cannabis

Il gusto della cannabis

Abbiamo visitato Dinafem per una degustazione e abbiamo approfittato dell’occasione per prendere alcuni appunti organolettici sull’ampia collezione, che rappresenta le famiglie di sapori principali della cannabis. 

Da Kief/Setacciatura a secco – Manuale, a macchina, ghiaccio secco

Come funziona la setacciatura del kief
Il THC, gli altri cannabinoidi e i terpeni sono concentrati in ghiandole che ricoprono molte parti della pianta di marijuana, ma sono concentrati nelle foglie superiori, i fiori e le brattee dei fiori delle piante femmina non fertilizzate. Si trovano anche sul rivestimento dei semi e nelle aree attorno alle piante impollinate. Setacciare il materiale vegetale curato è uno dei modi migliori per salvare le ghiandole e utilizzarle.

Caso di studio di Toni (Prima parte)

Toni è un coltivatore di cannabis per uso medico estremamente appassionato e preciso. Non sapeva nulla della cannabis fino al 2006, quando gli è stata diagnosticata una fibromialgia, patologia debilitante estremamente dolorosa. 

Una giornata con Triston Palma

Prima di raccontarvi la mia avventura mi sembra corretto presentarmi, visto che sono nuovo da queste parti. Alcuni di voi forse già mi conoscono a causa della mia professione di musicista, mi chiamo Babaman alias Uragano e sono un cantante reggae italiano con tredici album all’attivo. 

Dall’hashish avanzato — Oltre l’ABC

La produzione di hashish è suddivisa in due fasi. Nelle prima fase, si raccolgono le ghiandole. Tutti i metodi di raccolta rendono abbastanza, ma non si tratta ancora di hashish. Per questo ci vuole una seconda fase: comprimere il materiale raccolto in mattoncini o palline.

Cloni e clonazione

La fase di crescita delle plantule di cannabis dura circa tre settimane, dalla germinazione dei semi alla definizione delle radici (forti). Una volta stabilito un sistema radicale adeguato, il fogliame aumenta rapidamente e le plantule entrano nella fase di crescita vegetativa. Quando la produzione di clorofilla raggiunge la massima velocità, una pianta in fase vegetativa produrrà tanto fogliame verde e radici quanto le sia fisicamente e geneticamente possibile. Ovviamente le condizioni di sviluppo (CO2, livelli di ossigeno nel terreno, nutrienti, acqua, ecc.) non devono essere limitate e devono presentare il giusto equilibrio per consentire un rapido assorbimento. Se mantenute correttamente, alcune varietà di cannabis per uso medico crescono da uno a cinque centimetri ogni giorno. Una pianta rachitica, per qualunque motivo, può impiegare settimane a riprendere il suo normale ritmo di sviluppo e una con una crescita gravemente interdetta potrebbe non recuperare mai del tutto.

Offensiva ticinese per i cannabis social club

Conoscendo i nostri cugini elvetici c'era da aspettarselo. Terminata ormai da 15 anni l'esplosione dei canapai che vendevano, gradevoli sacchettini di erba come deodoranti per armadi (il pubblico italiano mai ebbe tanto interesse per una profumazione alternativa del proprio guardaroba) il dibattito ticinese si ravviva, questa volta senza nascondersi dietro un escamotage, ma puntando dritti dritti alla creazione e regolamentazione di un sistema di cannabis social club nel Canton Ticino.

Corso di cannabicoltura per principianti IV

Quando si danno il cambio estate e autunno, si avvicina il traguardo della maratona annuale dei coltivatori. Ora che s'intravede l'arrivo, è importante mantenere il ritmo sostenuto. Bisogna addirittura dare un colpo d'acceleratore, mettere tutte le energie rimaste nell'ultimo sprint, perché abbassare la guardia può portare, dopo così tante bracciate a nuoto, a morire sulla riva.

Corso di cannabicoltura per principianti

Ogni anno, con l'arrivo di una nuova stagione, migliaia di cittadini si arruolano come principianti nella rivoluzione verde dell'autocoltivazione. Dopo il successo del nostro “Indoor for Dummies”, Soft Secrets vi regala la nuova serie “Outdoor for Dummies”, dedicata a rendere il mondo della coltivazione della cannabis accessibile a coloro che, sebbene entusiasti di iniziare a conoscerlo, lo reputano troppo complicato. Anche i coltivatori esperti non farebbero male a darvi un'occhiata, dal momento che la serie comprenderà consigli e trucchetti sicuramente utili per rinfrescarsi un po' le idee.

[adrotate banner="9"]

archivio

Archivio