Cannabis ad alto contenuto di cbd – accesa concorrenza nella cannabis

cannabis-ad-alto-contenuto-di-cbd-accesa-concorrenza-nella-cannabis

L’accesa concorrenza continua per i coltivatori di cannabis per hobby che vogliono coltivare a scopo di lucro e per coloro che vendono le loro cime. Il prezzo della cannabis sta calando e continuerà la spirale discendente fino a raggiungere un equilibrio tra mercato e produzione. Gli agricoltori professionisti e formati, che possiedono aziende agricole, trattori, attrezzature agricole e altro stanno entrando nel mercato legale della cannabis ad alto contenuto di CBD per competere con i coltivatori di cannabis consolidati (THC e CBD).

Questi agricoltori puntano al profitto e sono pronti a coltivare tonnellate di cannabis ad alto contenuto di CBD in grandi campi illuminati dal sole. Le aziende agricole sono meccanizzate e non fanno affidamento sul lavoro intensivo. Per esempio, in genere conto 10 o più persone che lavorano in un ettaro di cannabis. Quando giro in un’azienda agricola ben gestita in cui si coltiva cannabis ad alto contenuto di CBD, una persona può facilmente gestire una superficie di un ettaro. Questo fatto da solo darà all’agricoltore professionista un vantaggio 10 volte superiore!

Molti agricoltori professionisti che coltivano su grandi superfici stanno scegliendo di coltivare cannabis autofiorente piuttosto che piante di cannabis cosiddetta “regolare” a lunga stagione. La cannabis autofiorente è diffusa in Europa e si sta diffondendo sempre più in altre aree del mondo, in particolare fra gli agricoltori che coltivano superfici di ettari. “Autofiorente” è un termine utilizzato così spesso dai coltivatori di cannabis clandestini che è stato diventato ormai all’ordine del giorno. In termini botanici, “neutro alla luce (del giorno)” è il termine corretto per descrivere la cannabis autofiorente. Se avete coltivato piante di fragole acquistate in un vivaio, probabilmente avrete familiarità con le piante neutre alla luce del giorno rispetto alle piante di fragole sempreverdi. Le varietà neutre alla luce del giorno, come la cannabis autofiorente, maturano tutte nello stesso momento. Queste varietà vengono coltivate per la produzione agricola. Le piante di fragola sempreverdi (simili alla cannabis “regolare”) vengono spesso coltivate a livello domestico.

La maturità delle piante neutre alla luce del giorno si basa sul numero cumulativo di “giorni alla maturazione” (DTM). I giorni alla maturazione sono definiti come il tempo dalla germinazione (quando il seme viene inumidito per la prima volta) fino al momento in cui la pianta completa il suo ciclo di fioritura, il raccolto.

Cannabis-ad-alto-contenuto-di-cbd-accesa-concorrenza-nella-cannabis
Per fare essiccare il prodotto di un campo di diversi acri di cannabis ci vuole una serra intera. Ben e Steve Rogers hanno coltivato una superficie di prova di un acro di cannabis ad alto contenuto di CBD per imparare l’ABC della coltivazione, del raccolto e della lavorazione di una nuova coltura nella loro azienda agricola.
Cannabis-ad-alto-contenuto-di-cbd-accesa-concorrenza-nella-cannabis
Le piante hanno raggiunto un’altezza di circa 1,5 metri al momento del raccolto. Se le piante diventassero più grandi, sarebbero molto più difficili da essiccare e lavorare.

l numero di giorni per raggiungere la maturazione sono anche influenzati dalla quantità di luce del sole ricevuta dalle piante. Per esempio, la luce del sole è più forte durante i mesi estivi rispetto ai mesi invernali perché il sole si trova più vicino alla terra durante l’estate. Di conseguenza, una pianta che si dice che matura 75 giorni dopo la germinazione, può raggiungere la maturazione 10-15 giorni dopo nei mesi autunnali, invernali e primaverili quando la luce del sole è meno intensa. Le piante coltivate in inverno saranno anche lievemente più piccole e produrranno un raccolto più esiguo. C’è una correlazione diretta tra il peso del raccolto e il numero di unità di radiazione solare. Una pianta di cannabis neutra alla luce del giorno che riceve una particolare quantità di unità di radiazione solare fiorisce nello stesso momento.

I coltivatori di varietà autofiorenti possono rispettare il programma di semina e raccolto che segue a seconda del clima e delle date di congelamento. Le piante possono essere più piccole, ma è possibile avere quattro raccolti l’anno.

Pianta a febbraio, raccolto ad aprile

Pianta ad aprile, raccolto a giugno

Pianta in agosto, raccolto a ottobre

Pianta a novembre, raccolto a gennaio

Le piante di cannabis sensibili fotoperiodiche (fotoperiodo), note anche come cannabis “regolare”, iniziano la fioritura quando ricevono circa 12 ore di buio. Queste piante hanno un “innesco” alla fioritura in autunno, quando i giorni si accorciano. La cannabis fotoperiodica coltivata il primo maggio matura da settembre a novembre, a seconda delle ore di buio ricevute. In genere le piante di cannabis regolari sono nel terreno 5-7 mesi prima del raccolto. Queste piante possono crescere molto, diventando estremamente grandi e produrre 5 kg o più in cime secche e ben curate. Tuttavia, la data del raccolto non si conosce ed è soggetta alle ore di buio e, in misura minore, al numero di unità di radiazione solare. Inoltre, sono necessarie molte ore di lavoro intensivo.

Le piante di cannabis regolari (fotoperiodiche) sono ottime per chi coltiva in cortile e per alcuni agricoltori, perché hanno un grandissimo valore; i tempi di raccolta e il reimpianto non sono così fondamentali come quando si coltivano colture consecutive di cannabis su grandi superfici. E spesso l’intera pianta di cannabis non matura completamente allo stesso tempo. Le cime all’esterno della pianta ricevono più luce del sole e maturano prima. Se il clima lo consente, i coltivatori raccolgono prima le cime esterne e lasciano maturare completamente le cime inferiori prima del raccolto, che avviene una o due settimane dopo. Alcune varietà di cannabis regolare possono essere raccolte fino a tre volte. Scaglionare il raccolto nel tempo può aumentare la resa fino al 40 percento. Le coltivazioni domestiche ad alta intensità di lavoro sfruttano tutte queste qualità desiderabili.

cannabis
Dr. Clinton Shock (Medical Botanical Seeds, Ontario, Oregon) e Ben Rogers in piedi in un campo di cannabis ad alto contenuto di CBD.
marihuana
Ben Rogers dell’Oregon è orgoglioso di trovarsi in un campo di cannabis a crescita rapida ad alto contenuto di CBD.

In generale, gli agricoltori professionisti ritengono che le piante di cannabis regolari disponibili al giorno d’oggi non siano adatte alla produzione su larga scala. Le piante di cannabis regolari e le piante sviluppate per i coltivatori domestici non hanno steli forti che possano sostenere grandi cime e spesso non hanno resistenza a malattie e parassiti. E le piante di cannabis regolari a lunga stagione sono difficili da raccogliere meccanicamente. Il costo del lavoro è una delle considerazioni più importanti per i coltivatori. Se non tenuto sotto controllo, il lavoro diventa la voce di spesa più elevata per la coltivazione della cannabis.

I coltivatori in serra e indoor possono controllare il fotoperiodo nell’area di coltivazione controllata. I coltivatori indoor cambiano semplicemente il timer della luce per somministrare alle piante le 12 ore di buio desiderate durante un giorno di 24 ore per far partire la fioritura. Le cime sono mature e pronte per essere raccolte in 7-12 settimane. I coltivatori in serra coprono l’intera serra con un rivestimento opaco per “oscurarla” e creare 12 ore consecutive di buio. Tuttavia, tali strategie sono proibitive a livello di costi se implementate outdoor quando si coltiva su grandi superfici.

Entra in gioco la cannabis neutra alla luce del giorno. Molte aziende stanno sviluppando nuove varietà funzionali e acclimatate di cannabis neutra alla luce del giorno. Attualmente, la maggior parte di queste aziende sta sviluppando eccezionali varietà ad alto contenuto di CBD perché può coltivarle legalmente. Tutti puntano sulla coltivazione di cannabis ad alto contenuto di THC non appena diventa legale.

Anche i prezzi dei semi di cannabis stanno precipitando. Aziende come https://oregoncbdseeds.com/ e Medicinal Botanical Seeds, LLC, Ontario, Oregon, stanno producendo ottimi semi che vendono a circa $ 1,00 USD l’uno, una bella differenza dai prezzi di $ 5-10 USD che i coltivatori pagano oggigiorno. I “selezionatori” professionisti di cannabis e il personale a capo di queste aziende hanno una laurea in biologia, botanica e genetica.

Sono finiti i giorni in cui ci si guadagnava da vivere coltivando cannabis in una piccola serra o in una stanza di coltura indoor. Sono finiti i giorni di spese e innumerevoli ore e risorse per produrre la cannabis. I coltivatori possono investire più tempo e denaro, ma il tutto non sarà più selvaggiamente redditizio. Per esempio, i coltivatori in Colombia, Sud America, producono cime secche finite a circa $ 0,05 USD al grammo. La maggior parte delle aziende agricole del Nord America produce lo stesso grammo di cannabis a circa $ 1,00 USD. Questo offre agli agricoltori colombiani un vantaggio di 20 volte superiore.

Se volete guadagnarti da vivere coltivando e vendendo cannabis ad alto contenuto di CBD e di THC, basate le vostre decisioni su solidi principi scientifici e minori spese di coltivazione su tutta la linea. I coltivatori che ignorano le attuali tendenze di mercato dovrebbero considerare la coltivazione della cannabis un hobby.

Jorge Cervantes è l’autore della Cannabis Encyclopedia (596 pagine, oltre 2.000 immagini a colori, in formato A4) e di Marijuana Horticulture (ossia la Bibbia). Entrambi sono disponibili in vendita su Amazon a livello internazionale. La Cannabis Encyclopedia contiene un ottimo capitolo sull’acqua. Contattate Jorge su www.marijuanagrowing.com.
AVETE BISOGNO DI AIUTO PER UN PROBLEMA LEGATO ALLA DROGA? CONTATTATE LA VOSTRA LINEA DI ASSISTENZA LOCALE IL PIÙ PRESTO POSSIBILE. IN CASO DI IMMEDIATE CIRCOSTANZE DI PERICOLO DI VITA, CHIAMATE SUBITO IL 911!

Lascia una risposta

Messaggi recenti

Informazioni su Soft Secrets

Soft Secrets è la fonte principale di informazione per la coltivazione della cannabis, la legalizzazione, la cultura e l’intrattenimento per il suo pubblico dedicato e diversificato in tutto il mondo. La chiave è collegare le persone attraverso informazioni rilevanti e attuali con lo stesso interesse per la salute, lo stile di vita e le opportunità di business che la cultura della cannabis ha da offrire.