Legalizziamo!

Depositata la proposta di legge per la legalizzazione, servono 50 mila firme.
Una delegazione dei Radicali Italiani e dell’Associazione Luca Coscioni ha depositato alla Corte di Cassazione lo scorso 17 marzo, la proposta di legge di iniziativa popolare “Legalizziamo!“.
In collaborazione con la Coalizione Italiana Libertà e Diritti civili, Forum Droghe, Antigone, Società della Ragione, La PianTiamo, Canapa InfoPoint, Ascia, comunità di OverGrow, la coalizione «Legalizziamo la Canapa» e decine di grow shop italiani, i Radicali si fanno promotori di una raccolta di firme (almeno 50 mila) con l’obiettivo di presentare la proposta di legge all’attenzione del Parlamento.
La proposta prevede che i maggiorenni abbiano la libertà di coltivazione individuale fino a 5 piante, con comunicazione da 6 a 10; la possibilità costituire, associandosi, i «cannabis social club», come in gran parte della Spagna, che potranno avere fino ad un massimo di 100 componenti, e saranno autorizzati a coltivare cinque piante a testa. È inoltre previsto l’istituzione di pratiche semplificate per la produzione commerciale; l’abolizione dei paletti all’uso medico della cannabis; l’allocazione delle entrate ad attività informative e sociali; una relazione annuale al Parlamento; la depenalizzazione totale dell’uso personale di tutte le sostanze nonché la liberazione per i detenuti
per condotte non più penalmente sanzionabili.
La cifra di 50 mila firma è decisamente raggiungibile!
 

Messaggi recenti

Informazioni su Soft Secrets

Soft Secrets è la fonte principale di informazione per la coltivazione della cannabis, la legalizzazione, la cultura e l’intrattenimento per il suo pubblico dedicato e diversificato in tutto il mondo. La chiave è collegare le persone attraverso informazioni rilevanti e attuali con lo stesso interesse per la salute, lo stile di vita e le opportunità di business che la cultura della cannabis ha da offrire.

AVETE BISOGNO DI AIUTO PER UN PROBLEMA LEGATO ALLA DROGA? CONTATTATE LA VOSTRA LINEA DI ASSISTENZA LOCALE IL PIÙ PRESTO POSSIBILE. IN CASO DI IMMEDIATE CIRCOSTANZE DI PERICOLO DI VITA, CHIAMATE SUBITO IL 911!

Lascia una risposta