Per quanto tempo la cannabis rimane nel tuo organismo?

per quanto tempo la cannabis rimane nell'organismo

Per quanto tempo la cannabis rimane nell’organismo? È una vecchia domanda. Non importa se sei un consumatore esperto o hai appena iniziato la tua avventura con la cannabis.

La cannabis viene ora utilizzata da molte persone, sia per scopi medici che ricreativi. La maggior parte degli stati degli Stati Uniti ha legalizzato l’uso di marijuana medica o cannabis, mentre alcuni paesi come il Canada stanno legalizzando completamente la cannabis per usi medici e ricreativi. Pertanto, sempre più persone usano la cannabis ogni tanto per i loro bisogni. Il problema arriva in stati e paesi che non hanno ancora legalizzato la cannabis in tutto o in parte. Potrebbe accadere che qualcuno come il tuo datore di lavoro richieda test antidroga obbligatori per verificare se stai usando sostanze, inclusa la marijuana.

Per quanto tempo la cannabis rimane nell’organismo, la maggior parte degli studi mostra che la cannabis può rimanere nel tuo organismo ed essere rilevata nel tuo corpo da uno a 30 giorni. Tuttavia, la cannabis può ancora essere rilevata nei capelli per diversi mesi anche dopo che la cannabis ha lasciato completamente il sistema. Tuttavia, questo è diverso per gli utenti regolari, poiché possono essere necessari almeno diversi mesi prima che la cannabis rimanga nei loro sistemi, con la durata più lunga registrata in oltre 90 giorni.

Esistono diversi modi per rilevare la cannabis nel tuo sistema. Possono rintracciare se hai usato una di quelle belle cime attraverso campioni di urina, sangue, saliva, capelli e altri fluidi corporei.

Rilevamento della cannabis tramite vari fluidi corporei

Come accennato in precedenza, ci sono diversi modi per rilevare se la cannabis è ancora nel tuo sistema. Di solito, viene eseguito un test antidroga per ottenere il rilevamento attraverso la misurazione dei metaboliti nei campioni. Questi metaboliti sono i sottoprodotti dell’erba.

Test delle urine

Secondo gli studi, la cannabis può essere rilevata nelle urine a seconda della quantità consumata, elencate di seguito: 

  • Utenti occasionali, tre volte a settimana: 3 giorni 
  • Utenti moderati, quattro volte a settimana: da 5 a 7 giorni 
  • Utenti cronici, utilizzo quotidiano: da 10 a 15 giorni
  • Utenti pesanti cronici, più utilizzi al giorno: 30 giorni e più 

Il test delle urine è il metodo di test più comune per rilevare la cannabis all’interno del corpo poiché i metaboliti della cannabis sono liposolubili e tendono a legarsi con le molecole di grasso all’interno del corpo. Questi metaboliti vengono quindi escreti nelle urine. 

Analisi del sangue

Per le analisi del sangue, la durata della permanenza della cannabis nel tuo organismo rilevata nei campioni di sangue può variare notevolmente. I metaboliti nel sangue possono essere rilevati entro uno o due giorni dopo l’uso, ma ci sono casi in cui possono essere rilevati fino a 25 giorni. Il tempo di rilevamento può anche dipendere dalla quantità e dalla frequenza di utilizzo della cannabis.

Un esame del sangue è uno dei modi più veloci di rilevamento poiché l’erba può essere rilevata nel flusso sanguigno entro pochi secondi dall’inalazione. L’erba inalata può essere rapidamente distribuita ai tessuti del corpo e i metaboliti possono rimanere nel sistema per alcuni giorni.

Test della saliva

Un altro modo per rilevare la cannabis nel sistema è tramite il test della saliva. I cannabinoidi possono essere rilevati nei fluidi orali entro un certo periodo di tempo dopo aver consumato cannabis, come mostrato di seguito: 

  • Utenti occasionali: da 1 a 3 giorni
  • Consumatori cronici: da 1 a 29 giorni al massimo

I modi in cui la marijuana può essere rilevata nella saliva è attraverso il fumo o l’esposizione al fumo di erba. I metaboliti possono essere rilevati solo nella saliva se l’erba utilizzata è stata fumata / inalata o ingerita.

Test sui capelli

Il modo migliore per rilevare il consumo di cannabis a lungo termine è attraverso il test dei capelli. I follicoli piliferi possono trattenere i metaboliti fino a 90 giorni dopo il consumo. I metaboliti raggiungono i follicoli piliferi attraverso i piccoli vasi sanguigni dopo il consumo e rimangono nei capelli. 

I tester possono utilizzare un segmento di capelli di 1,5 pollici (3,80 cm) per i test antidroga poiché questo è sufficiente per mostrare l’uso di cannabis negli ultimi tre mesi.

Per quanto tempo la cannabis rimane nell’organismo: i fattori di influenza

Diversi fattori possono influenzare la durata dei metaboliti della cannabis nel sistema umano, accorciandola o allungandola. Tuttavia, tieni presente che questi fattori non dipendono dalla quantità di cannabis utilizzata ma, invece, da come il tuo corpo metabolizza la cannabis. 

I fattori comuni che influenzano la durata della permanenza della cannabis all’interno del corpo includono: 

  • Età 
  • Genere (le donne possono metabolizzare la marijuana un po ‘più lentamente degli uomini)
  • Indice di massa corporea (BMI)

Quindi, ci sono altri fattori che dovrebbero essere considerati, come i seguenti:

  • Quantità di dose
  • Frequenza d’uso
  • La potenza del prodotto
  • Ingestione piuttosto che fumare

La potenza della cannabis è la più importante della seconda lista. Se il prodotto contiene una quantità molto elevata di THC, l’erba può rimanere ancora più a lungo nel sistema. Per quanto riguarda la frequenza, gli utenti occasionali dovrebbero elaborare il THC molto più velocemente degli utenti quotidiani. Tuttavia, tieni presente che non ci sono regole fisse. Ogni corpo umano è diverso.

Come ridurre la durata del quanto tempo la cannabis rimane nell’organismo? 

Al momento, non esiste un modo specifico per accelerare il processo di rimozione dell’erba dal tuo sistema. Questo perché la durata della permanenza dipende dal corpo dell’utente e da come il corpo può metabolizzare l’erba ei suoi metaboliti.

Alcuni fattori come l’esercizio fisico, una dieta sana e rimanere ben idratati possono in qualche modo aiutare nel processo, ma i suoi effetti non sono immediati e possono essere graduali.

Tuttavia, ci sono alcuni rimedi e kit disintossicanti che possono essere trovati e acquistati su Internet. Inoltre, gli utenti possono diluire la loro urina bevendo molta acqua giorni prima del test e utilizzando integratori di erbe insieme ad essa per mascherare il processo di diluizione.

Le persone dovrebbero prendere atto che non tutti i rimedi e i kit che possono essere trovati e acquistati online sono affidabili; pertanto, si consiglia la massima cautela quando si tratta del loro acquisto e utilizzo.

Quindi, in poche parole, la cannabis può rimanere nel tuo sistema da un solo giorno a 90 giorni, o anche di più: più lentamente il tuo corpo metabolizza la cannabis, più a lungo rimarrà nel tuo corpo. Quindi, questa è anche una questione di quanto sei fisicamente attivo e se pratichi sport e allenamento .

Ci sono sempre diversi fattori da considerare in termini di quanto tempo la cannabis rimane nel tuo sistema, fattori che influenzano l’elaborazione e la rimozione complessiva della cannabis consumata e dei suoi metaboliti da varie parti del corpo.

Il processo di rimozione non può essere accelerato artificialmente perché dipende dalla velocità del metabolismo del corpo, dalla sua capacità di digerire i prodotti consumati e dalla sua capacità di rimuovere i sottoprodotti nel processo. È sempre meglio chiedere a un professionista della salute come il tuo medico di rispondere per quanto tempo la cannabis rimane nel tuo sistema per te personalmente dopo aver specificato le tue abitudini di consumo, il dosaggio e la frequenza o l’ultima volta che hai preso erba in qualsiasi forma. 

È anche meglio evitare il consumo di erba quando ti aspetti uno screening di prova sul lavoro o se questo è un requisito per rimanere sul tuo lavoro. A meno che, naturalmente, tu non voglia lasciare il tuo lavoro e unirti all’industria della cannabis in crescita, dove il tuo risultato positivo sull’erba potrebbe persino essere il benvenuto. 

Leggi altri articoli di Soft Secrets sugli aspetti medici della cannabis
AVETE BISOGNO DI AIUTO PER UN PROBLEMA LEGATO ALLA DROGA? CONTATTATE LA VOSTRA LINEA DI ASSISTENZA LOCALE IL PIÙ PRESTO POSSIBILE. IN CASO DI IMMEDIATE CIRCOSTANZE DI PERICOLO DI VITA, CHIAMATE SUBITO IL 911!

Lascia una risposta

Messaggi recenti

Informazioni su Soft Secrets

Soft Secrets è la fonte principale di informazione per la coltivazione della cannabis, la legalizzazione, la cultura e l’intrattenimento per il suo pubblico dedicato e diversificato in tutto il mondo. La chiave è collegare le persone attraverso informazioni rilevanti e attuali con lo stesso interesse per la salute, lo stile di vita e le opportunità di business che la cultura della cannabis ha da offrire.